Il blog parziale di un giornalista precario

Il blog di Agostino Riitano Twitter: @agoerre

Forza Lanzetta

with one comment

Pierluigi Bersani e Maria Carmela Lanzetta

Oggi, a Monasterace, lì giù in Calabria, dove la mente e il cuore vanno spesso nelle giornate milanesi, un Pierluigi Bersani a cui molti critici dovrebbero chiedere scusa perché con grande merito sta portando il Pd al 30 per cento nei sondaggi, ha incontrato il sindaco Maria Carmela Lanzetta che aveva presentato le dimissioni a causa dell’ennesima minaccia mafiosa.

Tutto bene? No, perché lì giù, in Calabria, a Monasterace, il problema rimane. E il problema si chiama ‘ndrangheta, si chiama cosche mafiose, si chiama lavori pubblici. E la ‘ndrangheta è dentro il comune, ce lo dicono le indagine passate e presenti, e nel comune vuole comandare. Come ha sempre comandato, almeno fino a qualche anno fa.

Bene che la Lanzetta sia rimasta. Ma non la si lasci sola. Non ci si giri dall’altra parte. Monasterace è infestata dalle famiglie mafiose. E’ sudicia di ‘ndrangheta. E’ corrosa dall’interno dalla mafia. Non fate gli ipocriti, monasteracesi.

About these ads

Written by agoerre

12 aprile 2012 at 19:30

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. il problema non riguarda solo monasterace come ben sai, ma è comune a tutti i paeselli incantati della provincia di reggio che hanno assistito inermi (e troppo spesso complici) allo sfascio che abbiamo sotto gli occhi. forse se la lanzetta non avesse ritirato le dimissioni qualcuno si sarebbe accorto che lo stato delle cose deve cambiare perchè non è possibile che lo Stato si faccia sentire solo quando la cronaca finisce sui giornali nazionali. la quotidianità dei nostri comuni è fatta di gare d’appalto che finiscono sempre ai soliti noti e di processioni a casa del boss di turno per strappare qualche decina di voti che vanno poi ripagati con i soldi di tutta la comunità. il tutto innaffiato da un garantismo a tutti i costi che in nome di un diritto inadeguato lascia al suo posto decine di amministratori che meriterebbero di andarsi a nascondere su marte e che invece intasano i media con le loro inutili lamentele

    vincenzo

    13 aprile 2012 at 08:56


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 28 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: