Società

Ebrei, perché i negazionisti vanno azzittiti?

Premetto. Gli ebrei con la Shoah sono state vittime di uno degli stermini più grandi della storia. Gli ebrei avevano diritto a uno stato e lo hanno avuto. Con le buone o con le cattive. L’Europa e la Germania in particolare dovrebbero vergognarsi per sempre dell’orrore a cui hanno dato vita. Senza dimenticare l’Italia delle leggi razziali.

Bene, fatte queste premesse, vedo con preoccupazione quello che sta succedendo in questi giorni. Leggo su la Repubblica che la comunità ebraica italiana chiede una legge per mettere fuori legge il  negazionismo, cioè l’opinione di quelli che credono che la Shoah non sia mai avvenuta. E perché mai? Perché proprio gli ebrei che sono state vittime di persecuzioni ora chiedono una limitazione della libertà? Mi fa paura un dibattito che inizia con “vietiamo questo e vietiamo quello”. A me i negazionisti fanno schifo, non foss’altro che spesso sono fascistuncoli e gruppetti di estrema destra. Ma difendo la loro libertà di esprimere opinioni, seppure le più strampalate e antistoriche. C’è il codice penale, che punisce chi con le parole incita alla violenza. Ne sanno qualcosa i leghisti, per esempio. Negare la Shoah non mi sembra, però, che inciti alla violenza. E’ un’opinione. Punto. Se passa una legge che vieta il negazionismo, nessuno può impedire che si inizi a vietare per legge altre opinioni. Tipo: è fatto divieto di dire che la carne disgusta, o che ammazzare gli animali è sadico, o che si odiano i cani di piccola taglia “ché tanto questi abbaiano sempre e non mordono mai”. Io difenderò sempre il diritto degli altri di pensarla in un altro modo. E non difenderò mai uno Stato che impone a tutti di leggere la Storia con la esse maiuscola allo stesso modo. Manco fossimo nella Russia di Stalin.

Ps. Affinché nessuno dimentichi, comunque, un breve video su quello che è stata la Shoah

Annunci

One thought on “Ebrei, perché i negazionisti vanno azzittiti?

  1. Sono d’accordo. La versione ufficiale della shoah è credibile ed ampiamente documentata, perchè dunque la comunità ebraica si preoccupa così tanto di zittire gli storici che dovrebbero essere liberi di analizzare e riscoprire ogni epoca, specie quelle epoche raccontate sempre dai vincitori? Se c’è qualcosa che mi può fare dubitare che l’olocausto sia avvenuto proprio come lo descrive la versione ufficiale, questo qualcosa è proprio la demonizzazione di chi lo nega, come se quell’episodio fosse “intoccabile” perchè troppo importante per chi ad esempio oggi può usare lo spettro della shoah come risposta a qualsiasi critica ai genocidi israeliani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...