Media

Andiamo via con Saviano e Benigni

“Vieni via con me” è stato uno spettacolo. Di quelli che non si vedono spesso in televisione. E’ stato uno spettacolo non perché si attaccava Silvio Berlusconi o perché si scherzava sulle puttane, al secolo escort, alla corte dei politici. E’ stato uno spettacolo perché ha coniugato racconto, narrazione, musica, ballo e varietà. Non rinnego le critiche che feci a Benigni per la polemica sul suo compenso. Duecento mila euro e oltre mi sembrano ancora troppi. Troppi sarebbero anche se fossero la metà. Sei bravo, bravissimo, Roberto, ma se chiedi così tanto non sei credibile e ti fai attaccare.

Bella la riposizione in tutte le salse della canzone “Vieni via con me” di Paolo Conte che ha fatto da colonna sonora della trasmissione. Bello il monologo di Benigni che ha chiesto a Berlusconi di non dimettersi sennò “che faranno giudici, avvocati, giornalisti e comici”? Bello e toccante il racconto di Saviano sulla morte di un Giovanni Falcone che ora tutti osannano ma che, quando era in vita, non esitavano un minuto ad attaccare, anche da sinistra. A partire dall’ex sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, oggi portavoce della legalitaria Italia dei Valori.

Sarebbe bello che da destra, invece di gridare al complotto ogni secondo e invece di tentare di mettere il bavaglio a tutti (tranne alle escort, ovvio), accettassero la sfida – se di sfida si tratta – e si mettessero a pensare a una tivvù migliore. Saviano e Benigni (su Fazio stendo un velo pietoso dopo che non è riuscito a contrapporre a Marchionne nemmeno uno sbuffo) ieri ci hanno mostrato che pensare a una televisione migliore si può. E che addirittura questa televisione migliore la si può pure mettere in onda. Senza essere per forza di sinistra.

Se non guardare Grande Fratello o ridursi a ridere dei cretini del Grande Fratello come purtroppo oramai sta facendo la Gialappa’s Band (aridateci Mai dire gol) significa essere di sinistra, ebbene io sono di sinistra. E me ne vanto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...