Società

Negozi aperti ma non per tutti

Altro che compere

Ogni Natale è la solita tiritera. Pubblicità tutti sorrisi e neve che scende sempre senza mai creare un minimo disagio. Bambini felici e padri che hanno sempre una parola buona verso la moglie anche la mattina. E campanellini di qui e campanellini di lì. E renne e pandori e panettoni e compra questo e compra quello. Poi uno si cala nella realtà e la realtà dice cose ben diverse. E andiamo a vedere cosa dice prima di accendere la tv e cadere in trance.

Per esempio partiamo dai dati delle vendite. Drammatici. Meglio di tante denunce. Alimentari. Uno pensa: “Eh, ma a Natale ci si strafoga”. Sarà pur vero epperò in questo campo c’è stato un calo del 2% rispetto allo scorso anno. Giochi, giocattoli, sport: idem con patatine, meno 2%. Profumeria e cura della persona: meno 9%. Abbigliamento e calzature: meno 14%. Mobili e arredamento: meno 21%.

Attenzione, non sono numeri scritti così a vanvera. Sono miliardi di euro che la gente non ha messo in circolo ma che si è tenuta in tasca per pagare mutui e debiti. E già i giornali titolo a tutta pagina: “Gli italiani usano la tredicesima per pagare gli arretrati”. Sì ok, peccato però che molti la tredicesima non sanno nemmeno cosa sia e dove sia.

E ora tutti aspettano questi benedetti saldi. Sta di fatto che la situazione è drammatica. E in una situazione drammatica è anche giusto ribellarsi per riprendersi il proprio futuro. Per questo fanno bene gli studenti a spaccare tutto a Roma. Per questo fanno bene i napoletani a dare vita alla guerriglia urbana contro chi vuole imporgli l’ennesima discarica. Per questo fanno bene i pastori sardi a cercare di andare a Roma e gridare fin sotto i palazzi della politica che fanno tutti schifo.

Ps. Farebbero bene invece i romani a prendere a calci nel culo il sindaco Alemanno che sta infarcendo uffici e società municipalizzate di ex (?) fascisti e picchiatori mentre tanti ragazzi sono a casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...