Politica

Ruby, Berlusconi la sfangherà ancora

Ma voi siete convinti che per Silvio Berlusconi sia finita? Oggi leggo su la Repubblica il solito pezzo informato di Giuseppe D’Avanzo e di Piero Colaprico in cui si paventa l’ipotesi che il premier si faccia addirittura qualche giorno di carcere per il reato di prostituzione minorile a causa delle leggi votate dal suo stesso governo. Beh, mi pare fantapolitica o fantacronaca. Non che il premier non meriti la galera (anche se a nessuno bisogna augurarla). Ma il punto è che il presidente ne uscirà fuori vivo ancora un’altra volta. E non solo. Si rilancerà.

Per prima cosa c’è l’interrogatorio. I pm milanesi hanno chiesto di ascoltare il Berlusca il 21, il 22 o il 23 gennaio. Ma il Berlusca, lo sappiamo, non si presenterà (leggete sempre la Repubblica). Figurarsi. E se il premier a quell’interrogatorio non va, per qualsiasi motivo, il giudizio si ferma. Ed è il primo risultato portato a casa.

La prostituzione minorile poi è un reato difficilmente dimostrabile. Non tanto per Emilio Fede o Lele Mora ma per lo stesso premier. Che carte in mano hanno i pm per appurare che il premier sapesse della minore età di Ruby? Al massimo si riuscirà ad accertare che Berlusca e Ruby hanno fatto sesso, ma questo non è mica reato (se la minore è consenziente).

Quindi c’è la concussione. E’ un reato commesso da un pubblico ufficiale che consiste “nel farsi dare o nel farsi promettere, per sé o per altri, denaro o un altro vantaggio anche non patrimoniale abusando della propria posizione”. Anche qui siamo nel campo dell’improbabilità. Come reato la concussione è difficile da appiccicare addosso al premier in questa particolare situazione. Lui potrà sempre dire che quella è la sua vita privata e non c’entra niente con il suo ruolo di pubblico ufficiale.

Quello che è probabile è che, invece, nei prossimi giorni Silvio passi al contrattacco. Che rivendichi di nuovo il suo “amore” per le donne, che butti giù il governo, che rivada alle elezioni e che rivinca. E te saluto Ruby.

Annunci

6 thoughts on “Ruby, Berlusconi la sfangherà ancora

  1. Les Putains du Roi

    Grande tradizione sull’uso massiccio delle bagascie tutta italiana, da Vittorio Amedeo che le invitata nella palazzina di caccia di Stupinigi (fatta costruire appositamente per tale scopo) per passare a Mussolini che se le faceva tranquillamente nel suo studio tra un decreto discriminatorio e l’altro, all’avvocato che organizzava interi charter di troie volanti, per finire al puttaniere per antonomasia, il piazzista Silvio B. così fiero della propri mascolinità e del suo “pisellino primavera”.
    Che dire, grande elogio alla passera generatrice di vita e di piaceri incommensurabili, forse però il nostro paese in questo momento avrebbe necessità di concentrasri su altri problemi, in order: la disoccupazione, le riforme fiscali, la scuola, le pensioni, la mancanza di infrastrutture indispensabili per l’evoluzione seria di un paese come l’Italia. Siamo arrivati al capolinea, l’opinione che i paesi europei e del resto del mondo hanno dell’Italia è degradante e il disprezzo aumenta. Per favore Silvio, hai ottenuto tutto quello che volevi da questo paese, che ti ricordo non è solo tuo: potere, denaro, hai sitemato tutta la tua famiglia per i prossimi 500 anni, allora molla l’osso e lasciaci quel poco doi dignità che ancora ci rimane, Grazie Silvio.

    1. Beh Roberto, che dire? Migliore analisi, arricchita anche da cenni storici, non potevi fare. Sposo in pieno il tuo appello a S.B..
      Grazie per il contributo.
      Agostino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...