Società

Immigrati, i lampedusani sbagliano ma…

Vedere e venire a conoscenza che un’intera isola, Lampedusa, appartenente a questo stato che dovrebbe essere civile e civilizzato non vuole gli immigrati e, anzi, si mette a respingerli fisicamente, fa male. Malissimo. Sentire un sindaco, che è un uomo delle istituzioni, dire “manco una tende per gli africani”, è un insulto. E poi, ascoltare un altro uomo delle istituzioni, il ministro Umberto Bossi, preoccuparsi della guerra in Libia solo perché così ci manderanno gli immigrati, è una bestemmia. Però è anche vero che i lampedusani vanno capiti (non certo Bossi, intendiamoci).

Lampedusa è una piccola isola. E’ l’avamposto non solo dell’Italia, ma dell’intera Europa prima del continente africano. In queste ore, è anche a rischio bombardamento da parte della Libia. Conta poco più di 6mila abitanti e, a oggi, ospita 3mila, cioè la metà rispetto alla popolazione, di  immigrati.

Io credo che la loro ribellione non sia di stampo razzista. O, meglio, non soprattutto razzista. E credo anche di capirli. Sono ormai abbandonati sia dallo stato italiano sia dall’Europa. La quale sa solo blaterare di integrazione, sa solo criticare l’Italia perché, eh no, così non si fa, gli africani vanno accolti e anche bene. Poi, però, appena gli chiedi, ai nostri splendidi vicini europei, di tenersi un po’ di questi immigrati, allora ecco che si inizia con i “ma”: “Eh ma non possiamo”, “eh ma non siamo in grado”.

Così, di scaricabarile in scaricabarile, la croce rimane sulle spalle dei lampedusani. Che vivono di due cose. Di pesca e di turismo. Entrambe minacciate dall’emergenza degli immigrati. Quindi, con tutta la buona volontà e con tutta l’umanità di cui sono dotato, mi incazzerei e non poco se il mio stato e il mio continente non mi aiutassero.

E anche io sarei, credo, oggi al porto per bloccare le navi italiani con le tende per gli immigrati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...