Politica

Il Formigoni-Moratti show

Roberto Formigoni (a sinistra) e Letizia Moratti oggi all'inaugurazione della fermata M3 di Affori

E’ nata una nuova coppia di attori comici. Lui è Roberto Formigoni, nel passatempo presidente di una regione. Com’è che si chiama, ah sì ecco, Lombardia. Lei è Letizia Moratti, incidentalmente sindaco di quella città fra Sesto San Giovanni e Paderno Dugnano, quella dove chiudono i locali, quella che una volta si beveva e ora non si digerisce, ecco sì bravi, Milano.

Formigoni, che nel giro dei comici si fa chiamare “don cielle” ma niente a che fare con quei don lì e niente a che fare con quei cielle lì, ha preparato degli spettacoli da morir dal ridere. Uno gli dice che in Lombardia c’è la ‘ndrangheta e che ormai i mafiosi si riuniscono negli ospedali che in teoria sarebbero in mano alla Regione? E lui replica: “Ricchione”. E giù risate. E aggiunge: “Drogato. Hai il biglietto della metro?”.

Ma il vero fenomeno è questa Letizia Moratti. Ora si fa ritrarre sui muri con mille travestimenti. C’è lei vestita da operaia, c’è lei vestita da vigile, c’è lei vestita da cittadina normale. Insomma, è la maga del travestimento. Poi parla di una città strana dove ci sono 5 linee di metropolitana, dove non ammazzano nessuno, dove ci si diverte da schiattare, dove nessuno ruba. Il pezzo forte della gag arriva quando lei dice: “Questa città è Milano!!”. Fantastico, che cabaret.

I nostri comici ogni tanto si fanno vedere in giro anche insieme. E sono risate. Per esempio, oggi sono andati a tagliare il nastro di quella che loro credevano essere una nuova gelateria e solo dopo gli hanno detto che era invece una nuova fermata della metro. Voi leggerete sui giornali di contestazioni e fischi. Ma non è vero, erano risate. A crepapelle.

Ha iniziato Don cielle che fa: “La gente di Affori è contenta, perché grazie alla nuova fermata dell’M3 le loro case si sono rivalutate. Ora finalmente se le possono vendere. E ci sarà la fila per comprare un monolocale vicino alla metro, vicino all’autostrada, vicino alla strada. Basta con quelle serate e nottate noiose e silenziose. Animo gente, i giorni tristi sono finiti!”.  E risate.

Ha proseguito Donna Letizia: “Abbiamo fatto il parcheggio di interscambio. Abbiamo interrato l’autostrada. Abbiamo abbattuto capannoni industriali in disuso e creato un parco. Ah no, scusate, questo era il discorso del sindaco di Berlino”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...