Società

Bronzi di Riace, ha ragione Galan

Premessa. In Italia in materia di opere culturali e architettoniche pochi possono fare gli splendidi, come dimostra l’ultimo libro di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo. Ma non può non aver ragione il nuovo ministro della cultura, il veneto Giancarlo Galan, quando sommessamente si chiede: “Ma è proprio necessario che i Bronzi di Riace rimangano a Reggio?”.

Dalla Calabria Peppe ma-quanto-sono-bravo Scopelliti ha risposto con un: “Spostare le statue? Giammai”. E giù insulti al ministro, chiamato da qualche giornalaccio calabrese persino “leghista”.

Ma, al di là della propaganda in salsa (rancida) meridionalista, spostare i Bronzi sarebbe non solo giusto, ma anche doveroso. Che se ne fa la Calabria dei Bronzi? Niente, se non metterle in cartolina. E i calabresi che se ne fanno? Niente. Un dato su tutti, rivelato da Stella-Rizzo: ci sono più visitatori allo zoo di Pistoia (avessi detto quello di Berlino) che al museo di Reggio dove sono custoditi i Bronzi (anche se ora sono nel palazzo del consiglio regionale per restauro).

Il punto è sempre quello. Uno i reperti della storia deve meritarseli. E l’Italia in generale non se li merita. Men che meno se li merita la Calabria. Non si merita i musei, non si merita le statue, non si merita i centri archeologici. Non si merita niente. Niente. Fosse per me, chiamerei gli americani, chiamerei quelli del Paul Getty Museum di Los Angeles e consegnerei loro tutto. Fino all’ultima pietra.

Annunci

16 thoughts on “Bronzi di Riace, ha ragione Galan

  1. . Leggo questa acuta affermazione e mi chiedo, per la stessa logica, il ns ignoto redattore, smonterebbe anche il Partenone? Pomepei, Ercolano, per “rimontarli” da chi se li merita? E chi stabilisce il parametro di valutazione, Galan? E cose ne farebbero altri popoli illuminati, di diverso da quello che si fa al Museo Nazionale di Reggio?
    Ci sono problemi più urgenti per il Ministero dei BB.Culturali, che riesumare a fasi alterne il problema del trasferimento dei Bronzi.
    ps
    In merito alle visite allo zoo di Pistoia, conferma il mio pensiero: molto più comodo vedere animali in gabbia, magari sbrodolando un gelato, piuttosto che seguire una visita guidata nella sezione di archeologia marina del predetto museo…

    1. Io non sono ignoto. Sono agostino riitano e il mio nome è perfino nella stringa dell’indirizzo. Quindi, come vedi, io mi assumo la responsabilità d quello che scrivo.Io non parlo del Partenone bensì dei Bronzi. Che se non li cerchi, non li trovi, perché non c’è nessuna indicazione per i turisti. Altro che gelato allo zoo, non facciamo i demagoghi

      1. Mi verrebbe da dirti alla veneta “vai a gagare”, ma invece preferisco semplicemente dirti che brontolii imbecilli come i tuoi possono nascere solo in teste bacate come la tua. M’an vedi d’anna’ a ffanc……

  2. Quando Galan ha espresso l’idea-volontà di spostare altrove i bronzi di Riace,si poteva pensare,ingenuamente, alla voce dal sen fuggita del Metastasio.Ora,però,ci si mette pure,con un lungo, ponderato articolo di giornale
    Gian Antonio Stella,a provocare…O a pontificare,come il Nostro usa da quando ha conseguito un pur meritato successo editoriale.Al sommo opinionista potrei chiedere da dove tragga l’autorità per giudicare tutti i calabresi non meritevoli di custodire un’opera d’arte.Ma forse gli risponderebbe meglio Totò, apostrofandolo con il proverbiale : ma mi faccia il piacere…

  3. molto pittoresco continuare a fare i gradassi con le cose altrui.bisognerebbe ricordare a lor signori la battaglia contro i crotoniati,i dioscuri,i santi cosma e damiano.perchè non pensare profitti daltronde già esistenti con i vostri tesori, che cosa significa che bisogna meritarseli,secondo la volontà di chi, leghista no, molto,molto peggio.ricordate comunque che mio fratello è figlio unico-

  4. TU che hai scritto questo post hai fatto capire…la tua bassezza intellettuale….

    Io chiamerei una struttura d’igiene mentale e farei portare via TE in modo coatto piuttosto!

    Posso permettermi di dire che le culture che hanno attraversato la calabria restano in calabria!
    Se proprio volete vedere i bronzi…venite in calabria e li vedete…se vi sembra lontano esistono ancora le cartoline e i libri di storia dell’arte.

    Poi chi ha detto che le opere d’arte devono essere merce nei musei…a tutti i costi…per la comodità dei turisti!?

    Che senso avrebbe vedere i bronzi….a Milano? o a New York?
    …forse forse…a Roma…
    …forse meglio ad Atene…
    io sono del parere che quando si apre la bocca o peggio ancora si scrive qcs sarebbe meglio pensarci suuuuu!!! moooolto!

    1. Ha parlato Aristotele. Senti Aristotele, se ti fai un giro al Moma di New York o al Paul Getty di Los Angelese (sempre se sai cosa siano, ti do un indizio: non sono due marche di patatine fritte) troverai un sacco d quadri, statue, sculture greche, turche, cinesi ecc ecc. Che facciamo? Li portiamo tutti nelle rispettive nazioni? Se bisogna trattarle male, le opere d’arte, meglio stiano dove sono invece trattate cn cura. O no? E poi le mie cose le scrive anche il grande Gian Antonio Stella (ammesso che sai chi sia).
      Ciao Aristotele

  5. Riitano, perdonami, evidenzi tutti i sintomi del frustrato (indipendentemente dal fatto se tu lo sia o no, e credo/spero di no) se rispondi così a chi ti legge e commenta. Te lo dico da collega e senza volontà di polemica, anche perchè spesso mi sento come credo ti potessi sentire tu quando hai scritto quanto sopra.
    Hai scritto, tempo fa, un bel post su Sansonetti e le sue esortazioni perchè in Calabria ci sia meno antimafia è più lavoro. E concordo con te, e con il bravo Sansonetti, che il lavoro è la migliore medicina antimafia possibile per la nostra sventurata terra. Altrimenti rimarremo terra di conquista per magistrati e giornalisti in cerca di carriera.
    Però sui Bronzi hai, come palesato dal comune tenore dei commenti al post, evidentemente toppato. Ti dirò che anch’io spesso sarei per soluzioni estreme, al fine di far svegliare la Calabria dal sonno apparentemente sempiterno delle coscienze. Però dobbiamo stare attenti a non farci strumentalizzare da chi si è messo in testa di ridurre il Sud non solo allo stato di colonia – visto che lo è dal 1861 – ma, ancora peggio, di terra senza più dignità e volontà di averla.
    Ciao.

    1. I commenti intelligenti come il tuo mi fanno piacere, anche se sono critici. Quelli un po’ meno intelligenti, che io comunque non censuro, come puoi vedere, mi fanno sbroccare facendomi sentire frustrato. E u po’ lo sono, Umberto. Lo sono per la condizione miserrima della nostra regione. Ciao

  6. E a me fa piacere quando trovo qualcuno che comprende lo spirito di quello che cerco di comunicare. Grazie.
    Lo siamo un pò tutti, frustrati, come calabresi. Dobbiamo cercare di non esserlo come uomini e reagire… Non è facile, però, di fronte alla passività di molti nostri conterranei.
    Sto leggendo il tuo blog e mi piace anche il post su l’abbandono di Santoro. Sopratutto la citazione con link relativa alle “veline” santoriane ed alle bellissime parentele e relazioni sociali della Borromeo come riportate da giornalettismo.it… E poi Travaglio spara pistolotti a destra e a manca… Ma non prendiamocela, dai: in Italia, da tempo immemore e chissà per quanto ancora, la famiglia – se ben dotata – è la ricchezza più grande…
    Alla prossima.

  7. Smettetela di dire cazzate tutti quanti, state utilizzando la dialettica dei scolaretti delle medie e vi state solo mandando a fanculo l’un l’altro, bravi! Siete l’esatta fotocopia di quello che avviene in parlamento con la sola differenza che poi non si va tutti a mangiare insieme. La Calabria è meritevole quanto Roma o Firenze di avere le opere d’arte custodite nei musei. Il problema è che la capitale che nel nostro caso è Roma DEVE tassativamente occuparsi della tutela del patrimonio artistico nazionale, è la città dove si fanno le leggi giusto? Iniziamo a chiederci tutti quanti primo perché via dei Fori Imperiali a Roma è vergognosa con la gente che butta spazzatura all’interno dei fori come fossero cesti de monnezza (scusate il francesisimo), secondo perché i turisti fanno sempre il solito giro Firenze-Roma-Venezia-Roma-Firenze? Non sarà perché siamo SEMPRE stati governati da gente incapace di valorizzare quello che abbiamo? Chi ha voluto il compito di governarci deve assumersi le sue responsabilità. I Bronzi di Riace negli Stati Uniti? Si però poi prendi cacciavite e chiave inglese e smonti pure gli Uffizi, la Torre di Pisa, il Colosseo e la Basilica di San Pietro e scusa per la battuta so che tu non lo dicevi per offendere i Calabresi bensì il sistema che c’è in Calabria ma ti do una brutta notizia: NON ESISTE UN SISTEMA CALABRESE ESISTE SOLO UN SISTEMA ITALIANO CHE NON FUNZIONA PUNTO. Battute a parte ci rendiamo conto che non possiamo continuare così con la dialettica dei scolaretti delle medie o no? Ci rendiamo conto che bisticciando e usando parolacce di ogni tipo per fare i prepotenti sui Forum di mezza Internet il problema non si risolve. Violenza come nel resto del mondo per ottenere un risultato? Io penso proprio di no, abbiamo avuto la dimostrazione che quando ci impegniamo referendum oppure no, otteniamo i risultati. Guardiamo cosa sta succedendo a Procida, c’è la gente per le strade che è stanca di un sistema saturo e pretende giustamente delle risposte. Noi italiani abbiamo tanti difetti ma non siamo poi così stronzi.

  8. Non sono calabrese, sono napoletano e mi piange il cuore vedere che si pone l’accento unicamente sugli aspetti negativi e mai positivi delle nostre regioni. Di seguito un link inerente un primato della Calabria.

    http://www.digital2b.com/p-a-brunetta-calabria-tra-le-piu-virtuose-su-digitalizzazione-digitalizzazione-palermo-trapani-sicilia-software-streaming-hosting.html

    A tal proposito vi invito ad andare a visitare anche il sito http://www.asmenetcalabria.it

  9. ma ragazzi miei che livelli, invece di pensare a valorizzare il nostro patrimonio culturale, perchè tale patrimonio vale piu’ di 1000 industrie, perchè tale patrimonio è GENERATORE DI RICCHEZZA SOCIALE ED ECONOMICA, quindi caro agostino riitano se sei calabrese, meridionale devi solo vergognarti di aver scritto queste idiozie… IL NOSTRO RISCATTO SOCIALE E CULTURALE CI SARA’ PROPRIO QUANDO RECUPEREREMO, VALORIZZEREMO IL NS PATRIMONIO CULTURALE/PAESAGGISTICO.. domandanti invece perchè, questo stato non fa nulla affinchè cio’ accada? domandati perchè ogni anno la reggia di caserta “fattura” 2 milioni di euro che vanno dritti nelle casse del ministero del tesoro, e il ministero della cultura, in seguito ne versa SOLO 500.000 euro per la manutenzione della Reggia piu’ grande del mondo!
    DECOLONIZZATI IL CERVELLO!

  10. Cio’ che leggo mi fa male. Io abito in provincia di Venezia. E’ mia opinione che un bene archeologico, un oggetto, una statua, restino nel sito dove si trovano. Solo se c’e’ paura che intemperie, LADRI, disastri ambientali li rovinino, li si posiziona in un edificio adibito a museo o nel capoluogo di provincia. Io non mi sognerei mai di spostare un bene prezioso archeologico. E’ bene resti nella regione di ritrovamento, a suo onore e beneficio. Quando andai a Londra, al British Museum, pur restando incantata dalla bellezza di cio’ che vedevo, mi mangiai le mani dalla rabbia, per la voracita’ con cui, con la scusa del far godere agli altri prima e sovvenzionare poi ricerche (che pure costano tanti soldi), son stati prelevati interi monumenti e oggettistica varia. Intere Metope del Partenone. Intere pareti in rilievo degli Assiro Babilonesi. Intere figure di animali alte sui 3 metri. QUELLE NON STAVANO BENE DOVE SI TROVAVANO? Ma e’ la storia di tutti i Musei del mondo. Neanche noi ci salviamo.
    Per me ci devono pensare i Comuni, con l’ausilio e aiuto di Provincia Regione Sovrintendenza ai Beni culturali. NIENTE SPOSTAMENTI DI REGIONE. STOP.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...