Politica

Liberaldemocratici chi?

Fassino quando scopre che esistono i Lib-dem

A seguire le cronache parlamentari si viene a conoscenza di sempre nuove amenità. Per esempio, che esistono i Liberaldemocratici. Liberaldemocratici per il Rinnovamento, attenzione, ché sennò si confondono. Ne avevamo sentito parlare durante il voto del 14 dicembre scorso, quando si votava la sfiducia al governo Berlusconi. Ora sono tornati in auge perché si sono allineati alla maggioranza a favore del conflitto di attribuzione nel caso Ruby.

Così, mentre eravamo distratti dai vaffa di La Russa e dalle risse in Parlamento o mentre speravamo che la Tunisia si tenesse per sempre Maroni, ecco che, zàcchete, i quattro gatti (anzi due, perché sono due) dei Libdem passano armi e bagagli con Berlusconi. E sono, addirittura, decisivi.

Mi domando cos’abbia fatto per l’Italia la coppia Libdem (che, per la cronaca, è composta da un certo Tanoni e da una certa Melchiorre, riconoscibile perché gnocca). Loro ora si giustificano: “Eh, ma abbiamo visto che il Terzo Polo non decolla”. Immagino quanto fosse decisivo il loro 0,9% (oh, lo dicono loro stessi) nella costruzione del Terzo Polo.

Ah, cosa non si fa per un tozzo di pane. Ce lo dicessero almeno, che è per questo. Così, almeno, ci prepariamo quando, alla prossima votazione decisiva alla Camera, a essere decisivo sarà il pupazzo Gnappo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...