Politica

Diaz, non lavate quel sangue

Oggi ho scritto per il quotidiano online L’Indro un articolo su una vicenda particolare. Una vicenda che parla di un film, “Diaz, don’t clean up this blood“. E questo film, con Elio Germano e la regia di Daniele Vicari, parla di una scuola, di un assalto, di un blitz della polizia, di 90 feriti, di 3 feriti gravi, di 1 persona in coma. Peccato, e qui sta la particolarità della vicenda, che un sindacato di polizia, il Coisp, non voglia che questo film esca. 

Cioè, spiegatemi, o voi del Coisp. Noi sognatori, noi che credevamo in un mondo più giusto (ché ora non ci crediamo più. Tenetevelo pure, questo mondo di merda, con la vostra crisi, con i vostri furti, con i vostri giudici proni, con i vostri banchieri spocchiosi, con i vostri incubi catodici, con i vostri incantatori mediatici, con le vostre cravatte, con i vostri capelli sempre pettinati, con i vostri vestiti sempre inappuntabili), siamo stati svegliati nel cuore della notte, siamo stati picchiati, siamo stati mandati in coma, siamo stati torturati, siamo stati schiaffeggiati.

Da uomini in divisa. Da uomini in divisa. Da uomini in divisa. Ed erano tanti, tanti, tanti. Come i mostri dei giochi, come i mostri dei sogni, come i mostri sotto al letto. Dicevano, o voi del Coisp, che eravamo black bloc. Ma lì dormivano ragazzi. Dicevano, o voi del Coisp, che ci hanno trovato con mazze e pietre. Ma erano di un cantiere lì vicino. Dicevano, o voi del Coisp, che ci hanno trovato con una molotov. Ma ce l’hanno portata voi loro, la molotov.

E ora, o voi del Coisp, ci dite pure che quel film non va fatto? Perché a me va il sangue al cervello quando una casta si autodifende, si autoassolve, si lava la coscienza. E mi fa incazzare. O come mi fa incazzare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...