Media

No Tav, non violenza e l’ipocrisia dei media

Per tutti quelli che la-violenza-oscura-le-ragioni-del-corteo, o i-black-bloc-rovinano-la-piazza, ecco, oggi avete la controprova che non è così. Che i giornalisti italiani, i direttori e le grandi testate sono solo degli ipocriti patentati. Partiamo dalla prima pagina de Il Corriere della Sera. Sicuramente qui ci sarà la protesta dei No Tav che ieri hanno sfilato in massa e hanno violato la zona rossa dei cortei in forma pacifica. Ci sarà la notizia perché questo grande organo della borghesia illuminata italiana ha gridato tanto in precedenza contro il blocco nero violento. E invece, niente. Sissignore, niente.

E invece sarà sulla prima pagina de la Repubblica, grande giornale di sinistra, lume del riformismo italiano, guida di tutti gli oppositori al sistema… Come dite? Ah, non c’è nemmeno su Repubblica? Maddai. Vuoi dire che si impegnano solo per intervistare finti black bloc?

Trovata! La notizia della “marcia pacifica dei No Tav” è sulla prima della Stampa di Torino. Visto che è un giornale radicato in Piemonte sarà bello grande, sarà a caratteri cubitale. No, e invece è solo una “spalla”, un piccolo richiamo.

E così via. Nemmeno l’Unità dedica un seppur piccolo spazio in prima. Né sul Secolo XIX, né sul Mattino di Napoli, né sul Messaggero, né  su qualsiasi altro organo di informazione, comprese le tv, che fino a ieri se la prendevano con i violenti.

Per loro una sola parola: ipocriti.

Annunci

2 thoughts on “No Tav, non violenza e l’ipocrisia dei media

  1. Si vero ipocriti. Io aggiungo anche che la maggioranza della popolazione purtroppo segue le notizie solo se sono “pulp” diciamo altrimenti si gira dall’altra parte…
    Molto molto triste
    un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...