Società

I rom come gli ebrei

Ogni periodo storico e ogni angolo di mondo hanno avuto il loro capro espiatorio. Gli ebrei, i cristiani, di nuovo gli ebrei, gli indios, i tamil, gli indù, i mori, gli islamici, eccetera eccetera. In Europa ci siamo vergognati di ciò che abbiamo fatto passare ai giudei, ma non ci siamo mai scusati per quello che abbiamo fatto e quello che stiamo continuando a fare ai rom. Gli zingari sono stati internati e gasati come gli ebrei, ma di loro ci importa poco. Sono relegati ai limiti della società, ma di loro ci importa poco. Continuiamo a bruciargli le case e le roulotte, ma di loro ci importa poco. Rappresentano tutto quello che vorremmo essere, ma che non abbiamo il coraggio di diventare. Nomadi, liberi dalla schiavitù del lavoro e della proprietà privata. Quindi, appena si può, come a Torino dopo il presunto stupro della 16enne, li andiamo a stanare a colpi di spranghe e di molotov.

Oggi tutti a deplorare i violenti, pare ultras della Juventus, che hanno devastato il campo nomadi. Ma io mi vergognerei di essere fra quei borghesi, fra quegli operai, fra quelle casalinghe che sono scesi in strada pacificamente per chiedere la loro fetta di pace e tranquillità borghese. Mi spaventa più questa classe media intontita da tivù e consumismo e incattivita dalla crisi che quei pochi deficienti violenti e razzisti.

Annunci

2 thoughts on “I rom come gli ebrei

  1. ciao agostino, io però vorrei sapere se ai loro figli chiedono se preferiscano andare a scuola e poi a lavorare o preferiscono mendicare. a me i bimbi rom fanno una pena immensa, io crdo che molti di loro vorrebbero poter non andare in giro a chiedere l’elemosina.
    Credo che la società abbia una grandissima colpa nello stato attuale dei rom, ed è un problema da risolvere al più presto; penso però anche che una cultura fondata sul nomadismo e sui lavori occasionali come calderaio o fabbro o violinista non dovrebbe essere quella che vediamo oggi, con campi più o meno stanziali e un’occupazione fatta essenzialmente di accattonaggio. Non dico “colpa dello zingaro”, penso sia colpa della società che non li accetta, però ti dico anche che cose come i matrimoni forzati a 12 anni (lo dico da donna) o la semi-schiavitù dei bambini non possono essere accettate in nome della diversità di cultura.
    Magari mi sbaglio, io una volta avevo stretto amicizia con una ragazza zingara -e non era felicissima di dover stare sulle scale della metro a chiedere l’elemosina. ma che altro poteva fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...