'ndrangheta

Giovanni Tizian, giornalista minacciato di serie B?

Non conosco Giovanni Tizian. Non conosco questo giornalista calabrese che ha dovuto lasciare la Calabria. Come tanti. Come pochi. Lui ha dovuto lasciarla per una vicenda personale triste, in cui la schifosa ‘ndrangheta ci ha messo lo zampino come una iena affamata. Hanno ammazzato il padre, a Tizian. E lui ha ripreso da dove il padre aveva finito. Scrivendo di mafia.  Nonostante tutto. E quella maledetta iena, non doma, ora se la prende pure con lui.

Non conosco Giovanni. Ma conosco i suoi scritti per una piccola, grande casa editrice, Round Robin. E so che né lui né la piccola, grande casa editrice fa antimafia di professione. Né lui né la piccola, grande casa editrice scrive per lisciare il pelo alla demagogia, al populismo, alle finte denunce delle finte caste.

Non conosco Giovanni Tizian, ma mi pare che la notizia delle sue minacce siano passate così, come un venticello estivo in Calabria, nella “sua” Calabria. Sicuramente sarò distratto io, ma a ora, le 18 e 14 dell’11 gennaio, nessun sito di informazioni calabrese ci apre il sito. Nessuno di quei giornali che non perdono tempo per innalzare eroi di una notte, vittime effimere, e continuando favoleggiando.

E mi sovviene un dubbio. Non è che Giovanni Tizian sia un giornalista minacciato di serie B nella sua Calabria? Magari è un dubbio stupido, eh.

Annunci

3 thoughts on “Giovanni Tizian, giornalista minacciato di serie B?

  1. Ahimè temo che mafia, ndrangheta e camorra saranno sempre argomenti di serie B. Se ne può scrivere, si possono conoscere alcuni dei giornalisti che ne scrivono (quasi sempre quelli più telegenici) ma non verrà mai, e ripeto “mai”, dato abbastanza spazio all’argomento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...