Politica

Articolo 18, o giù di lì

Il ministro Elsa Fornero proverà fino all’ultimo momento disponibile di trovare un accordo sull’articolo 18 altrimenti zio Mario Monti le ha già detto che non le compra le caramelle. Ecco allora le ultime proposte che la piangente titolare del dicastero ha messo sul tavolo dove Susanna Camusso stava battendo a braccio di ferro il viceministro Michel Martone.

  1. L’articolo 18 sarà abolito ma gli operai licenziati potranno, in cambio, fare un giro sulla Ferrari di Lapo Elkann, purché ci mettano la benzina, ovvio.
  2. L’articolo 18 sarà abolito e gli operai licenziati parteciperanno a una prova. Chi rimarrà sveglio per dieci minuti vedendo L’Infedele di Gad Lerner sarà riammesso.
  3. L’articolo 18 sarà abolito e l’articolo 19 diventerà 18 e allora poi sarà abolito pure quello e allora l’ex 20 che era diventato 19 diventerà 18 e sarà abolito. In preda alla confusione, Fornero piangerà.
  4. L’articolo 18 sarà abolito e neanche Dio starà tanto bene. E Fornero piangerà.
  5. L’articolo 18 ci tiene a far sapere che vi vuole tutti bene.
  6. L’articolo 18 sarà abolito e gli operai licenziati ingiustamente avranno diritto a un abbonamento annuale a Vanity Fair, a un bonus di 100 euro per una spesa al Penny Market e un giro nelle 10 ville di Monti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...