Politica

Articolo 18, era proprio necessario?

Non entro nel merito della riforma del lavoro. Non ho un’idea particolare perché ancora non c’è un testo definitivo e in Parlamento, si sa, possono succedere tante cose, fra dispetti e imboscate partitiche.

Però, era proprio necessario partire dalla carne viva dei lavoratori?

E’ davvero l’articolo 18 il problema dell’Italia?

Se l’articolo 18 fosse il male dei mali, perché allora oggi lo spread, il differenziale fra i nostri titoli di stato e quelli tedeschi, è tornato sopra i 300 punti base?

E perché la Borsa di Milano è crollata?

La verità è che questa è una mossa ideologica, come ideologica probabilmente è la posizione della Cgil che difende l’articolo 18 senza se e senza ma.

Annunci

One thought on “Articolo 18, era proprio necessario?

  1. L’obiettivo finale e annientare quel che rimane dei sindacati e della voglia di lottare dei lavoratori. Marchionne detta, Confindustria avalla e il governo esegue…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...