Senza categoria

De Gennaro, il boia che fa carriera

Il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente del Consiglio, ‘ha deliberato la nomina a sottosegretario di Stato della presidenza del Consiglio del prefetto Gianni De Gennaro, che cessa dalle funzioni di Direttore del Dis.

Quest’uomo era a capo della polizia quando la polizia faceva questo;

Secondo la Corte, non è possibile descrivere i fatti in esame come la somma di singoli episodi delittuosi occasionalmente compiuti dagli operatori indipendentemente l’uno dall’altro in preda allo sfogo di bassi istinti incontrollati; al contrario, trattasi di condotta concorsuale dai singoli agenti tenuta nella consapevolezza che altrettanto avrebbero fatto e stavano facendo i colleghi, coerente con le motivazioni ricevute dai superiori gerarchici e con l’esplicito incarico di usare la forza per compiere lo sfondamento e l’irruzione finalizzati all’arresto di pericolosi soggetti violenti, senza alcuna preventiva o successiva forma di controllo sull’uso di tale forza.
(…)
L’origine di tutta la vicenda è individuabile nell’esplicita richiesta da parte del capo della Polizia (De Gennaro, ndr) di riscattare l’immagine del corpo e di procedere a tal fine ad arresti, richiesta concretamente rafforzata dall’invio da Roma a Genova di alte personalità di sua fiducia ai vertici della Polizia che di fatto hanno scalzato i funzionari genovesi dalla gestione dell’ordine pubblico.

(Dalla sentenza della corte di appello di Genova che condanna 25 poliziotti e lo stesso De Gennaro poi assolto in Cassazione)

No, quel sangue non volete proprio lavarlo.

Vergogna.

Annunci

One thought on “De Gennaro, il boia che fa carriera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...