'ndrangheta

Monasterace, io so

Dall’agenzia ANSA:

(ANSA) – MONASTERACE (REGGIO CALABRIA), 1 LUG – Persone non identificate hanno incendiato a Monasterace, l’auto di Clelia Raspa, capogruppo della maggioranza che sostiene al Comune il sindaco Maria Carmela Lanzetta, che si era dimessa a marzo, a seguito di una serie di intimidazioni, e poi aveva deciso di rimanere in carica. La vettura Alfa Romeo Mito era parcheggiata nelle vicinanze dell’abitazione della donna che e’ medico e lavora nella sede Asp di Locri. Indagano i carabinieri.(ANSA).

A tutti quelli che “a Monasterace va tutto bene” , ai mandanti reali e morali rispondo con un articolo del novembre 1974 di Pier Paolo Pasolini dopo le bombe di Piazza Fontana e Piazza della Loggia.

Io so.
Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato “golpe” (e che in realtà è una serie di “golpe” istituitasi a sistema di protezione del potere).
Io so i nomi dei responsabili della strage di Milano del 12 dicembre 1969.
Io so i nomi dei responsabili delle stragi di Brescia e di Bologna dei primi mesi del 1974.
Io so i nomi del “vertice” che ha manovrato, dunque, sia i vecchi fascisti ideatori di “golpe”, sia i neo-fascisti autori materiali delle prime stragi, sia infine, gli “ignoti” autori materiali delle stragi più recenti.
Io so i nomi che hanno gestito le due differenti, anzi, opposte, fasi della tensione: una prima fase anticomunista (Milano 1969) e una seconda fase antifascista (Brescia e Bologna 1974).
Io so i nomi del gruppo di potenti, che, con l’aiuto della Cia (e in second’ordine dei colonnelli greci della mafia), hanno prima creato (del resto miseramente fallendo) una crociata anticomunista, a tamponare il ’68, e in seguito, sempre con l’aiuto e per ispirazione della Cia, si sono ricostituiti una verginità antifascista, a tamponare il disastro del “referendum”.
Io so i nomi di coloro che, tra una Messa e l’altra, hanno dato le disposizioni e assicurato la protezione politica a vecchi generali (per tenere in piedi, di riserva, l’organizzazione di un potenziale colpo di Stato), a giovani neo-fascisti, anzi neo-nazisti (per creare in concreto la tensione anticomunista) e infine criminali comuni, fino a questo momento, e forse per sempre, senza nome (per creare la successiva tensione antifascista). Io so i nomi delle persone serie e importanti che stanno dietro a dei personaggi comici come quel generale della Forestale che operava, alquanto operettisticamente, a Città Ducale (mentre i boschi italiani bruciavano), o a dei personaggio grigi e puramente organizzativi come il generale Miceli.
Io so i nomi delle persone serie e importanti che stanno dietro ai tragici ragazzi che hanno scelto le suicide atrocità fasciste e ai malfattori comuni, siciliani o no, che si sono messi a disposizione, come killer e sicari.
Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti (attentati alle istituzioni e stragi) di cui si sono resi colpevoli.
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l’arbitrarietà, la follia e il mistero.

Annunci

8 thoughts on “Monasterace, io so

  1. SCRIVE LIBERO MONASTERACE

    Ore 17.21.17
    Con gruppi terroristici virtuali ma letali come questi (Ndr.: Occupy Monasterace e Tutti insieme per Monasterace) questo è l’AFGHANISTAN …. povero il MIO paese violentato e offeso da un pugno di ASSOLDATI feroci e violebnti che vogliono con la forza prendersi ciò che il popolo democraticamente non ha voluto dargli!

    Ore 17.24.10
    P.S. Antonio Scidà questi non sono gesti stupidi ma MAFIOSI a riprova che a Monasterace la MAFIA C’E’ e gruppi come questo e commenti come quelli letti in questo ultimo anno hanno preparato bene il terreno a questi avvenimenti ….. non avrete incendiato e sparato … ma avete aizzato gli animi all’odi verso il Sindaco e i suoi amministratori che sono seguiti, spiati, fotografati ed esposti al “pubblico” come in una vetrina pronti per il tiro al bersaglio … grazie a gente infida e malvafgia come voi …. soldati in odore di M….!

    RISPOSTA
    Caro Libero Monasterace, se c’è qualcuno che ultimamente ha aizzato gli animi sei stato tu che, nascondendoti dietro l’anonimato, hai offeso le persone tirando in ballo questioni personali e familiari che nulla hanno a che fare con la politica. Hai parlato delle famiglie e persino dei figli.
    Pensi di essere credibile ed autorevole adesso ? Solo fango !
    Il tuo sdegno per il paese violentato non è certo dipeso da noi. Noi non siamo affatto assoldati a nessuno e tanto meno violenti, visto che le nostre proteste si sono svolte in modo civilissimo e le nostre critiche sono prive di offese ed insulti.
    Non si può dire altrettanto di te.
    Noi non siamo gruppi terroristici letali nè siamo gente infida e malvagia e neanche soldati in odore di mafia.
    Siamo semplici cittadini umiliati ma sempre rispettosi della legge.
    La nostra storia personale lo può dimostrare, all’occorrenza.
    Ma questo concetto lo spiegherai al giudice.
    Perché il fatto di aver eliminato i post e cancellato il profilo, cercando di entrare nell’oblio, non è servito a nulla.

    Occupy Monasterace
    Tutti Insieme Per Monasterace

    1. Non capisco perché mi hai incollato questa conversazione. Io non sono Libero Monasterace che non ho mai sentito né letto. Io, quando e se, scrivo, ci metto sempre il nome e la faccia.
      Spero non mi disturberai più, grazie

  2. Condannando senza riserva il vile gesto commesso in danno della Dott: Raspa, avendo anche io provato lo stesso sgomento il giorno 19/12/2012 ore 22:45 circa data in cui la macchina della mia famiglia veniva irrimediabilmente distrutta da un incendio doloso, non posso evitare di porgerle una domanda: Ha fatto sue le parole di Pasolini per virtuosismo linguistico o perche’, come mi pare di capire, conosce l’identità dell’esecutore materiale? In questo caso la invito a deferirlo all’autorità giudiziaria, nel caso contrario non proverò stupore per parole non sue ma per il talenti di Pier Paolo Pasolini. Grazie.

    1. E’ virtuosismo linguistico, quindi provi stupore per quel genio di Pasolini. Con le sue parole, io non avrei saputo fare di meglio, ovvio, ho voluto solo dire che, come si sapeva del contesto in cui esplodevano quelle bombe, oggi si sa del contesto in cui quella macchina è stata data alle fiamme. Avessi saputo qualcosa di “concreto” sarei già andato dall’autorità, non crede?
      Grazie,
      Agostino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...