'ndrangheta

Calabria, Afghanistan

E’ sempre facile guardare lontano da noi e giudicare. Giudicare gli altri barbari. Giudicare gli altri fuori dal tempo. L’indignazione, d’altronde, è inversamente proporzionata alla distanza dell’oggetto o della persona di cui ci si indigna.

Si è fatto un gran parlare dei (presunti) omicidi di adultere commessi dai talebani afgani. Indigniamoci pure. Ovvio. Però, fino a ora, non ho letto, né sentito – ma forse sono io che sono distratto –  di una levata di scudi sul femminicidio continuo, inesorabile, spietato che avviene nella Piana di Gioia Tauro, cuore della Calabria mafiosa. Ne scrive il settimanale l’Espresso e lo riprende persino un giornale spagnolo, che, lui sì, si indigna.

Il presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, non mi pare abbia detto niente. Eppure, venti, 20, donne si stima siano state uccise per una chat compromettente con un altro uomo. I vari sindaci della Piana, sempre pronti a parole a dirsi “indignati” quando la propria terra viene penalizzata da resoconti giornalistici negativi, non mi pare abbiano preso posizione. Eppure una pentita, Giuseppina Pesce, sta raccontando come una donna può essere uccisa perché porta disonore al marito, al padre, al fratello mafioso.

Le donne, lo si è detto mille volte, possono sconfiggere la ‘ndrangheta. E io ci credo. Fortissimamente, ci credo. Ma oggi hanno un’arma in più: il tradimento. I boss, i vari capibastone che si sentono forti e virili, hanno tremenda paura dell’indipendenza di una donna, di una Giuseppina Pesce, di una Lea Garofalo. Hanno paura di diventare cornuti. Forza, donne, fate diventare cornuti i vari Pesce, Tegano, Libri, De Stefano, Novella, Nirta, Strangio, Vottari.

La sconfitta della ‘ndrangheta passerà da un bel paio di corna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...