'ndrangheta

L’Iraq prende esempio dalla ‘ndrangheta

Lo prendono a esempio, il porto? Bene.

“(Il magistrato di Reggio Calabria) Prestipino ha ricordato la provocazione della presidente di Contship Italia, Cecilia Battistello, che, in un’intervista ad un quotidiano nazionale, disse che paradossalmente per migliorare la produttività del porto sarebbe stata disponibile a fare un patto con la ‘ndrangheta. ”Ovviamente – ha detto Prestipino – quella era una provocazione, ma ci sono stati molti imprenditori che hanno scelto strategicamente di fare un patto con la ‘ndrangheta” (articolo della Gazzetta del Sud, 15 settembre 2012)

“Tra gennaio 2009 e marzo 2011 abbiamo fatto sette sequestri di cocaina individuando quasi 2.000 chilogrammi. Da marzo 2011 ad oggi abbiamo effettuato 32 sequestri, quasi uno al mese, rinvenendo 2.900 chilogrammi” (il magistrato Michele Prestipino, stesso articolo)

“Stavano trasformando Gioia Tauro nella porta per l’Europa di tutte le merci contraffatte d’oriente. Ai cinesi garantivano prezzi competitivi e controlli praticamente nulli. Alle ‘ndrine andavano guadagni favolosi. Quando arrivavano le navi sapevano come ungere i meccanismi della dogana. Come far chiudere un occhio, o anche tutti e due, a funzionari “amici”. I boss della ‘ndrangheta avevano messo le mano sui moli di uno dei più grandi porti del Mediterraneo”. (articolo de la Repubblica, 22 dicembre 2009)

In effetti l’Iraq ha molto da imparare, ancora.

Bene, chiedano ai Piromalli, la famiglia che controlla il porto e che “parla” con Dell’Utri. E che in questa intercettazione dice: “Il Porto di Gioia Tauro lo abbiamo fatto noi”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...