Politica

Vendola non serve

Partiamo dal presupposto che la Sicilia spesso fa storia a sé anche per i giochi clientelari oscuri che ogni elezione porta con sé. Che il Pd, dopo il voto regionale, dovrà allearsi con l’ex governatore Raffaele Lombardo, già coinvolto in procedimenti penali. Che nelle liste del Pd e dell’Udc siciliane albergano personaggi ambigui e figuri (qui una lista).

Ecco, premesso tutto questo il segnale che viene dalla Sicilia è che l’alleanza con Vendola al Pd fa più male che bene. Sinistra e Libertà non ha superato il 5%, soglia minima per entrare nel parlamento dell’isola. Il suo capolista, Claudio Fava, e mi dispiace dirlo, si è dimostrato incapace anche di presentarsi alle elezioni a norma di legge. E con l’Udc, con buona pace dei moralisti e dei duri e puri della sinistra, il Pd riesce a vincere persino in Sicilia, lì dove il centrosinistra aveva perso 61-0 nel 2001. Non è un secolo fa e in politica le ferite si rimarginano non così in fretta.

La vittoria di Crocetta è un segnale. Che Vendola non serve.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...